Logo_Keynes_Institute_transparent_white_text

Nido & Infanzia

lavagna-tattile-keynes-institute

Metodo Montessori, Reggio Approach, Bilinguismo e "Learning by doing"

Proponiamo un approccio pedagogico “esperenziale” dove l’esperienza, il learning by doing diventa il mezzo di apprendimento, attraverso l’avventura, l’esplorazione sensoriale e la sperimentazione di sé nel mondo fisico e all’aria aperta, a contatto diretto con la natura in un’oasi verde di 10 mila mq.

L’organizzazione e la cura dei contesti educativi, l’ascolto delle singole unicità, la valorizzazione del gioco, quale dimensione privilegiata delle esperienze, l’attenzione alle diverse forme comunicative e ai diversi linguaggi espressivi, la promozione di contesti creativi, sono gli elementi fondanti della nostra proposta educativa.

Una Scuola volta alla Continuità: da 0 a 6 anni

Un luogo inclusivo, di crescita per i bimbi e le famiglie, che non si limita ad accogliere le diverse unicità, ma piuttosto le considera una ricchezza per valorizzare l’identità personale e culturale di ciascuno

La nostra Pedagogia

La nostra pedagogia si ispira al Metodo Montessori e fa riferimento al Reggio Approach. Applichiamo il Bilinguismo con docenti madrelingua esperti nella formazione ai più piccoli. I bimbi, infatti, quotidianamente svolgeranno attività in lingua inglese con docenti madrelingua qualificati.

SIAMO APERTI DAL LUNEDÌ AL VENERDÌ DALLE 7.30 ALLE 18 

La frequenza è regolata dalle seguenti opzioni: 

dalle 7,30 alle 13,30 – tempo ridotto

dalle 7,30 alle ore 15,30 – tempo pieno

dalle ore 7,30 fino alle ore 18 – tempo prolungato

La giornata al Keynes è un elemento strutturante dell’esperienza educativa più complessiva, e si basa su una parte stabile, che assicura continuità e sicurezza ai bambini, e una parte flessibile, coerente con la visione educativa, ma mutabile di giorno in giorno. L’organizzazione dei tempi prevede momenti in cui i bambini svolgono attività guidate e stimolate intenzionalmente dagli educatori e momenti in cui sono liberi di gestire con relativa autonomia gli oggetti e i modi del loro gioco e della loro esperienza.